…non stare ferma! Muoviti in acqua

Tonificare i muscoli in piscina é meno faticoso, perché la resistenza offerta dall’acqua impone un maggiore impegno muscolare. Inoltre il peso del corpo graverà menu sulle articolazioni.

Ho voluto scrivervi questo post perché oggi sono tornata in piscina, mi mancava l’acqua e la sua dimensione…ho fatto un estate veramente speciale in spiaggia e avevo nostalgia e così ho cercato di ritrovare la mia fisicità nell’acqua…ma stavo riflettendo su una breve sequenza di esercizi che ho provato e che vedo sto già ottenendo dei risultati …soprattutto sui primi muscoli piacevolmente doloranti..

Ecco allora che voglio condividere con voi una breve sequenza di facili esercizi. Prima di iniziare, riscaldatevi facendo una o due vasche di nuoto a ritmo blando o una corsa leggera sul posto per un minuto.

1 – Appoggiatevi al bordo della vasca e sollevate ad angolo retto la gamba sinistra, tenendola leggermente tesa. Abbassate e ripetete il movimento per 10 volte, poi cambiate gamba.

2 – Sempre rimanendo appoggiati al bordo della vasca, sollevate le gambe flettendo le ginocchia e portatele verso destra. Tornate alla posizione di partenza. Ripetete sull’altro lato. Eseguite una serie da 10 movimenti completi.

3 – Mettetevi in senso perpendicolare rispetto alla vasca e appoggiate la mano destra sul bordo e la sinistra sul fianco sinistro. Sollevate il più possibile la gamba sinistra lateralmente, tenendola tesa. Abbassatela e ripetete per 10 volte, quindi cambiate lato.

4 – Mettetevi in piedi lontano dai bordi, con le gambe divaricate e l’acqua a livello delle spalle. Distendete le braccia davanti a voi in odo che le palme delle mani si tocchino. Allargate le braccia a croce, quindi richiudetele. Ripetete il movimento 10 volte.

Vi do qualche suggerimento…se all’inizio non riuscite a eseguire gli esercizi non scoraggiatevi, fate movimenti meno ampi e aumentate l’impegno con gradualità. Se avete il fiatone dopo i primi esercizi rallentate il ritmo. Viceversa, se avete l’impressione di non lavorare abbastanza, fate movimenti più rapidi e spingete il più possibile l’acqua per trovare maggiore resistenza e aumentare lo sforzo.

Raccontatemi poi nei commenti se avete provato anche voi durante la vostra sessione in piscina!!! Magari avete dei consigli anche voi da condividere. un Saluto e a presto da Cris .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: